Stefano Boverio

Diplomato in Saxofono con il massimo dei voti presso il Conservatorio “F. Vittadini” di Pavia, si è perfezionato sotto la guida del M° Bruno Totaro presso il Conservatorio Regionale di Vichy, Francia. Dall’ottobre 2004 al giugno 2007 ha approfondito il repertorio classico e contemporaneo con il M° Nobuya Sugawa, docente all’Università Statale delle Arti di Tokyo, Giappone, dove si stabilisce per tre anni aprendo una propria scuola di musica, tenendo seminari in diverse scuole, suonando nella “Gamagori Woodwind Orchestra” ed esibendosi in diversi teatri di importanti città giapponesi. Per motivi artistici, nel 2007 viene insignito della carica onorifica di Ambasciatore della Città di Toyohashi. Dal 2010 al 2012 frequenta, laureandosi con lode, il Biennio Accademico di II Livello ad Indirizzo Interpretativo presso il Conservatorio “F. Vittadini” di Pavia. Ottiene il primo premio al Concorso Internazionale Paul Harris di Milano. Ha svolto attività didattica sia come docente di Saxofono in diverse istituti sia in Italia che in Giappone. Ha tenuto inoltre diversi seminari nelle seguenti scuole ed istituti tra cui “Nagoya International High School”, “Toyohashi Toyoka Chugakko”, “Toyohashi Chubu Chugakko”, Giappone.

Dal 2004 svolge una intensa attività concertistica nella formazione di Duo e di Quartetto di Saxofoni affrontando il repertorio classico e contemporaneo, esibendosi in importanti festival quali Festival Verdi, Festival di Gressoney, Festival dei Saperi, Borghi e Valli e Festival Ultrapadum, e in numerosi teatri in Giappone, Italia, Belgio, Francia, Lussemburgo e Svizzera. Dal 2008 è membro stabile dell’Orchestra di Fiati Città di Soncino (CR) dove ha suonato sotto la direzione di F. Ferrand, P. Sanchez Torella e L. Valenti. Nel 2010, sempre con la medesima orchestra, suona in diverse occasioni con la nota cantante Antonella Ruggero. Nel 2008 fonda il Quartetto di Saxofoni “Midnight Saxophone Quartet”. Dal settembre 2012 al marzo 2013 suona nel Tour Italiano di “Shrek The Musical”, suonando in alcuni dei maggiori teatri italiani (Milano, Torino, Roma, Trieste, Firenze).